lunedì 10 settembre 2012

San Gimignano (Siena)-Il centro storico

Alta su un colle che domina la Val d’Elsa, ancora irta di torri e difesa da mura, San Gimignano conserva intatto il proprio impianto medievale.
s.gimignano

L’immagine raccolta e turrita di San Gimignano, dolcemente immersa nella verdeggiante campagna toscana, evoca l’Italia del Medioevo operosa e intraprendente, elegante e raffinata.

img0691L'inconfondibile profilo di San Gimignano, nel cuore di una campagna trasformata da secoli dì paziente lavoro dell'uomo.

La città, sorta nel X secolo lungo la via Francigena o Romea che metteva in comunicazione l’Europa occidentale con Roma, deve la sua espansione alla posizione geografica rispetto alla rete di strade che attraversava la val d'Elsa e che per lungo tempo la rese centro privilegiato di smistamento e vendita di merci. Fu la massima produttrice di zafferano, il quale, attraverso i porti di Pisa, Genova e Lucca, veniva esportato anche in Francia e nei Paesi Bassi. Sorta come centro fortificato, si ampliò tra la fine dell'XI secolo e l'inizio del XII con i due quartieri di San Giovanni, in direzione di Siena, e di San Matteo, in direzione di Pisa. La ricchezza e il potere delle famiglie di mercanti sono ancor oggi rappresentate dalle torri che questi si facevano costruire in città; le torri Ardinghelli, Pellari, Salvucci e "Rognosa" sono solo alcune fra le superstiti. Il centro medievale del borgo antico vive intorno alle due piazze della Cisterna e del Duomo; quì, nel palazzo del Popolo o del Podestà hanno sede il Comune e i Musei Civici. Il Duomo o Collegiata, iniziato nel XII secolo e ampliato da Giuliano da Maiano nel XV secolo, conserva preziosi affreschi di artisti di scuola senese come Taddeo Bartolo e l'espressivo Barna da Siena.
Nel 1351, impoveritasi a causa delIa partecipazione alle lotte fra guelfi e  ghibellini, spopolata dalla peste del 1348, la città si sottomise a Firenze, la quale le impose la propria egemonia culturale interrompendone il tradizionale legame con la cultura senese.

dossale copiaSan Gimignano e storie della sua vita (1401), dossale d’altare di Taddeo Bartolo, al Museo Civico; il santo regge in mano un modello della sua città.

Nel corso del XV secolo le maggiori imprese decorative vennero quindi affidate ad artisti di provenienza fiorentina come Benozzo Gozzoli e Ghirlandaio. A quest'ultimo si devono, tra l'altro, le vivide storie di Santa Fina che decorano la limpida architettura rinascimentale della cappella dedicata alla santa, opera di Giuliano e Benedetto da Maiano.
Il rapido declino politico ed economico di San Gimignano ne ha lasciato intatto l'aspetto, cristallizzatosi in quella struttura tardotrecentesca che fa della città una meta obbligata per il turismo internazionale.


img068
L'arco dì San Giovanni, che dalla piazza del Duomo conduce alla loggia del Battistero. Nel tabernacolo, la statua di San Gimignano, del 1342.




COME ARRIVARE:

IN AUTO:

Arrivando da Nord

Prendere l'autostrada A1 Milano-Roma direzione Roma

Uscire a Firenze Impruneta
Prendere la superstrada Firenze-Siena
Uscire a Poggibonsi Nord
Seguire le indicazioni per San Gimignano

Arrivando da Sud
Prendere l'autostrada A1 Roma-Milano direzione Milano
Uscire in Valdichiana
Seguire le indicazioni per Siena
Prendere la superstrada Siena-Firenze
Uscire a Poggibonsi Nord
Seguire le indicazioni per San Gimignano

Arrivando da Pisa
Prendere la SGC Firenze-Pisa-Livorno direzione Firenze
Uscire a Empoli Ovest
Seguire le indicazioni per Castelfiorentino - Certaldo
A Certaldo seguire le indicazioni per San Gimignano

IN TRENO:
Arrivando in treno la stazione di fermata è Poggibonsi - San Gimignano dove è possibile prendere l'autobus per raggiungere San Gimignano.
L'orario dei treni è disponibile sul sito ufficiale delle ferrovie dello stato: www.ferroviedellostato.it

IN AUTOBUS:
Uno dei sistemi più semplici per arrivare a San Gimignano, oltre l'auto, è il bus.

DOVE PARCHEGGIARE:
I parcheggi di San Gimignano sono dislocati a nord e a sud della Città per consentire un facile accesso ai visitatori, per informazioni vai a questo link:http://www.comune.sangimignano.si.it/guida-ai-servizi/trasporto-e-mobilita/parcheggi-auto

INFORMAZIONI TURISTICHE E ALBERGHIERE




Visualizzazione ingrandita della mappa

1 commento:

  1. Un bellissimo borgo San Gimignano che lascia incantati... la prima foto aerea è spettacolare!

    RispondiElimina

Vi ringrazio di essere qui e risponderò con piacere ai vostri commenti ♥
Sarò felice di ricambiare la visita ♥
Annaemy

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...